Cos’è Anobii e perché ci piace!

Cos’è Anobii e perché ci piace!
Non condividere un libro è follia.
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Email this to someone

Chi ama i libri di solito li ama da sempre e li amerà per sempre. Quindi negli anni accumula titoli sugli scaffali, sul comodino e, perché no, anche su Anobii.

Ma cos’è Anobii?

Anobii è un social network tematico specializzato in libri e frequentato da lettori più o meno accaniti, professionisti del settore librario ed editoriale. In tutto gli iscritti sono più di 1 milione (300 mila solo in Italia) e hanno a disposizione 47 milioni di libri da scoprire e più di 177 mila gruppi a cui partecipare.

Iscriversi ad Anobii significa condividere con gli amici la propria libreria e le proprie idee sulla letteratura, conoscere le novità editoriali e informarsi sui libri che ci incuriosiscono, creare una lista dei desideri – utilissima quando siamo in libreria e non sappiamo quale libro comprare – e conoscere la lista dei desideri dei nostri amici – utilissima quando dobbiamo pensare a un regalo.

Come funziona Anobii?
Vediamo cosa fare passo per passo

 

  • Innanzitutto bisogna iscriversi: come la maggior parte dei siti importanti, Anobii ci facilita l’iscrizione permettendoci di entrare direttamente con Facebook.
    In alternativa basta inserire un’e-mail e una password e aspettare l’e-mail di conferma per attivare l’account.

 

  • Una volta iscritti possiamo cominciare a creare la nostra libreria.
    Cliccando sulla lente inseriamo un titolo o un autore e scegliamo il libro che ci interessa. Il libro scelto comparirà nel nostro scaffale.
    Vi consiglio di scaricare la app per il cellulare in modo da poter scansionare il codice a barre dei libri che si vogliono inserire, soprattutto se numerosi.

 

  • Controllate se il libro inserito risulta già letto o da leggere, e modificate lo stato del libro inserito cliccando su “Modifica stato di lettura”.
    Possiamo anche decidere lo stato di lettura (da leggere, in lettura, finito…) da abbinare ai libri che man mano inseriamo cliccando sulle preferenze dell’account.

 

  • Una volta creata la libreria possiamo esplorare i gruppi e chiedere di entrare nel gruppo che fa per noi.
    Il nostro gruppo si chiama “Rapsodia Edizioni” e propone commenti, giochi e informazioni sulle nostre novità letterarie. Questa parte non è presente nella app, speriamo venga aggiunta presto.

 

  • Nella parte “contatti” possiamo invitare amici di Facebook, i contatti della nostra rubrica (solo e-mail) o cercare per nome i nostri amici.
    Possiamo anche seguire lettori che hanno gusti letterari simili ai nostri: Anobii ci suggerirà i “vicini” di cui vogliamo seguire le attività.

 

  • Per ogni libro letto possiamo indicare il nostro gradimento attraverso le classiche stelline o scriverne una recensione.

 

  • Tra le cose più interessanti c’è la possibilità di raggruppare i libri per tag: per esempio possiamo inventarci una libreria divisa per nazionalità creando tag con le nazioni del mondo, o divisa per gradimento con tag come “libri che ho riletto”, “libri che non avrei dovuto comprare”…

 

Anobii ci piace perché è la comunità di lettori più grande d’Italia, la più divertente e interessante in lingua italiana.

 


 

Autrice: Emanuela Ibisco

Lascia la tua recensione