la Determinazione

la Determinazione
Non condividere un libro è follia.
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Determinazione.

“Volontà risoluta” dice la Treccani.

Io dico che ci sono sensazioni ed emozioni che partono da una definizione.
Una definizione che abbiamo dentro noi stessi. Intrinseca. Forgiata con la nostra anima.
Per educazione ricevuta? Per esperienza?
Non c’è una ragione. Ma quella, o quelle definizioni fanno parte di noi e ci spingono ad affrontare la vita in un determinato modo.
E torna questa parola. Determinato. Determinazione.
Non posso fare un trattato. Non ne sarei capace!
Posso credere.
Credo in ciò che decido di realizzare. Credo nei desideri.
Attenzione!
Non credo nei sogni! Credo nei desideri.
Possiamo sognare. Ma se desideriamo davvero abbiamo più possibilità di raggiungere quel desiderio. Visualizziamo qualcosa di concreto. Il desiderio ci riempie di energie. Di motivazione. Di determinazione.

La realtà che ho creato è il mio desiderio più grande, ma anche la mia sofferenza più grande.
Sbattere contro una società spenta. Contro persone che vivono nel timore. Nel timore delle proprie scelte. Dei propri desideri e della propria determinazione. Io sono anche una di quelle.
Tuttavia, dentro, sento una vitalità che mi spinge a non mollare. E allora forse non ho timore della determinazione. Forse prendo energia da essa. Quindi forse essa è la mia compagna di vita. Che mi fa soffrire, ma mi permette anche di vivere.
Quante contraddizioni e quanti paradossi!

Oggi sono Eleonora Lo Nigro, responsabile editoriale, ma anche allenatrice di minirugby.
Oggi sono solo questo.
E oggi con queste mie parole vi invito alla riflessione.

Vi invito al Corso di teatro. Il mio desiderio di oggi.

Vi invito a conoscere le due realtà che mi rappresentano.
Il minirugby è il mio desiderio di domani.

Corso di teatro | 2020

Lascia la tua recensione