Roberto Cornacchini

nasce a suo mal grado ad Aprilia il 30 agosto 1985. Ben presto si appassiona al disegno e a soli quattro anni passa già interi pomeriggi tra fogli e matite… mentre gioca con le sue action figures delle celebri tartarughe ninja.

Nei primissimi anni della sua adolescenza, notando il suo impegno e la sua dedizione, la madre, un po’ per ricompensarlo e un po’ per toglierselo dalle scatole, lo iscrive ad un corso di disegno nella sua città gestito da Alfio Consoli, un disegnatore di fumetti ormai in pensione. Frequenta il corso per cinque anni, fino alla maggiore età: è grazie a queste lezioni che impara le tecniche di base, la prospettiva e il manichino (o almeno così pensa lui).

A diciannove anni va a studiare a Roma presso la scuola Internazionale di Comics, dove tre anni dopo si diploma con il massimo dei voti, apprendendo le tecniche di narrazione e disegno avanzato.

Qualche tempo dopo ha l’onore di ricoprire il ruolo di insegnante proprio nello stesso corso di disegno dove da piccolo studiava presso l’Associazione Culturale Amidanza, prendendo infatti il posto del suo maestro Alfio Consoli; ancora oggi insegna lì. Nel frattempo trova un impiego lampo e praticamente non remunerativo presso uno studio di grafica, dove impara l’uso di vari programmi come Photoshop ed Illustrator.

Adesso, nel 2016, grazie ad Eleonora Lo Nigro e Daniele Falcioni, è illustratore presso la casa editrice romana “Rapsodia Edizioni”, dove organizza e tiene insieme a Daniele corsi di disegno e scrittura creativa.

Per Rapsodia Edizioni ha illustrato anche:

 

Contatta direttamente Roberto Cornacchini o inviaci una mail